Fattore ovulatorio. 

 

      Il buon esito dell'ovulazione dipende dall'azione combinata di due ormoni:

1) l'FSH che promuove la crescita dei follicoli

2) l'LH che agisce in sinergia con l'FSH nella stimolazione della crescita follicolare e che poi innesca l'ovulazione.

     Il metodo più semplice per verificare se l'ovulazione avviene è costituito dalla rilevazione della temperatura basale. Si tratta però di un metodo poco affidabile in quanto soggetto a variabilità esterne e anche per il fatto che non è possibile determinare il momento dell'ovulazione prima che avvenga.

     Con maggiore accuratezza è possibile valutare l'andamento della formazione dei follicoli con la determinazione di alcuni ormoni quali FSH, LH, estradiolo, prolattina unitamente al monitoraggio ecografico tramite l'ecografia transvaginale. 

     

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Foto ringiovanimento vaginale

11-09-2013

Le nuove tecnologie, soprattutto laser, permettono oggi con trattamenti miniinvasivi, la chirurgia ricostruttiva intima femminile, il rimodellamento dei genitali, il...

Read more

La frammentazione del DNA sper…

03-07-2013

Il materiale genetico, o D.N.A., presente all'interno degli spermatozoi  può presentare delle rotture o delle lesioni. Il test di valutazione dell’indice...

Read more

Nuova tecnica per la ICSI

03-07-2013

Di recente è stata sviluppata una nuova tecnica nel campo della fecondazione in vitro (FIV) che è complementare alla classica...

Read more

La proteina "cicogna…

02-07-2013

Scoperta proteina 'cicogna', cruciale per gravidanza Roma, 1 lug. (Adnkronos Salute) -  Già presente nel fegato, ora si è scoperto che...

Read more

Sede

Dott. Antonio Castelli - Via Libertà 195 - 90144 Palermo

 

DOCVADIS        Medicitalia

Copyright Antonio Castelli 2013